Sveglia, Max: il tempo di Rugani è arrivato