Il 4-2-3-1 manda Higuain in orbita: il Pipita è decisivo, la sfida con Dzeko aperta