Witsel: "Inutile dire bugie, ho detto sì alla Cina valutando l'aspetto finanziario"