Hernanes fa i capricci: no alla Cina. Preziosi ci spera, ma c'è un ostacolo