Morata, i gol decisivi e la malinconia: storia di una serata felice a metà