Ravanelli: "Morata è il presente e il futuro della Juventus"