Parigi, il timore di Lippi: "Quel che fa paura è l'organizzazione"