La rivelazione di Agnelli: “Dopo alcune sconfitte ci andai e gli dissi che erano la Juventus!”

In occasione della tavola rotonda all’Allianz Stadium riguardo la Juventus Next Gen, sono intervenuti il presidente della FIGC Gabriele Gravina, il presidente Agnelli e non solo. Il patron bianconero ha parlato così elogiando anche i giovani della Juventus.

Juventus Next Gen Agnelli

Juventus Next Gen, la rivelazione di Agnelli

“Parliamo di Miretti e Fagioli in Nazionale, secondo me è più utile parlare dei 7-8 giocatori della Juve nella Nazionale U20. Sin dal mio arrivo, si voleva il progetto delle seconde squadre. Il grande merito va dato a Billy Costacurta che ha spinto nel fare le seconde squadre. È quello che vogliamo: ho sentito Cherubini all’epoca e gli dissi che si doveva fare. I giocatori non sapevano cosa fosse perché erano abituati ai prestiti“.

LEGGI ANCHE:  Situazione Juve, Christillin preoccupata: "Momento terribile", poi il commento sulla Superlega

Dopo quattro o cinque sconfitte, tra l’altrom andai dalla squadra e gli dissi “Voi siete la Juventus a tutti gli effetti”. Questo è un pezzetto che li avvicina alla possibilità di diventare calciatori. Sapevamo ci sarebbero voluti 3 o 5 anni per vedere i frutti del progetto. Attività di base è sicuramente lo scouting. Il percorso è difficile per loro: quelli che si sentono pronti è difficile tornino indietro. Miretti gioca con noi dall’Under 8, quindi lui mette la maglia e gioca. Per quelli che arrivano più tardi è più complicato: vanno aiutati”.

Sei qui: Home » News » La rivelazione di Agnelli: “Dopo alcune sconfitte ci andai e gli dissi che erano la Juventus!”