“Se ci beccano la carta di Ronaldo…”, le clamorose parole di Cherubini

Arrivano nuove preoccupanti intercettazioni dell’inchiesta “prisma”, condotta dalla Procura di Torino sui conti e sugli affari della Juventus.

Questa volta ad essere intercettati sono stati Cesare Gabasio, capo legale della Juventus da oggi indagato anche lui, e Federico cherubini, attuale ds bianconero.

Cherubini, Juventus, Indagine

“Se salta fuori ci saltano alla gola… tutto sul bilancio i revisori e tutto”, queste alcune intercettazioni.

La conversazione, riporta il Corriere della Sera, risalirebbe al 23 settembre 2021: Gabasio spiegherebbe di aver fatto “un discorso con il pres” e ancora “non arriverei all’estremo… di fare una causa perché poi quella carta lì che loro devono tirar fuori non è che ci aiuti tanto a noi… nel nostro bilancio

Il tema, come si intuisce, resta la ricerca della famosa “carta di Ronaldo“. Secondo gli inquirenti, che in un primo momento pensavano alle retribuzioni arretrate del portoghese, sarebbe una scrittura privata col Manchester United, in cui sarebbe previsto un accordo diverso rispetto a quello ufficialmente comunicato e riportato a bilancio.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy