La bomba del giornalista: “È la fine di Andrea Agnelli come presidente!”

Andrea Agnelli e tutta la Juventus stanno vivendo una stagione complicata, altalenante, estremamente provante dal punto di vista emotivo.

Alle difficoltà di squadra, si aggiungono poi quelle societarie: la dirigenza bianconera, infatti, è stata travolta dalla vicenda plusvalenze, che ha posto i bianconeri al centro dell’attenzione mediatica sportiva, e non solo.

Allianz Stadium, Dybala, Juventus

A tal proposito, il giornalista Paolo Bargiggia, intervenuto a 1 Station Radio, durante la trasmissione “1 Football Club”, ha commentato così quanto sta accadendo.


CAOS PLUSVALENZE“Il discorso plusvalenze in casa Juve è molto complesso e c’è una indagine della procura: sotto la lente di ingrandimento ci sono quarantadue trattative, per un totale di 320 milioni di euro circa, di cui 280 sarebbero fake.

AGNELLI Questa storia è l’ultima, in ordine cronologico, a ledere l’integrità di Andrea Agnelli: prima l’accordo con i gruppi organizzati di tifosi legati alla malavita, poi la questione passaporti ed infine le plusvalenze. Il problema grave è che i bianconeri sono quotati in borsa, e l’inchiesta è partita dalla Consob. Occhio anche alla questione Osimhen-Lille, che potrebbe intaccare il Napoli.

MOMENTO DELICATO John Elkann aveva chiuso un occhio sulle marachelle del cugino negli anni, ma sabato lo abbiamo visto allo Stadium e questo è un episodio che fa rumore, ancorché si sia accomodato accanto a Nedved e non ad Andrea. Oggi John è in riunione con i suoi avvocati e credo che questo significhi la fine di Andrea Agnelli come presidente.

ALLEGRI 2.0 La cosa non sarà semplice perché Andrea detiene una quota importante di Exor, ma andranno presi provvedimenti perché in campo le cose non vanno meglio per i bianconeri: è crollato l’anticalcio, ovvero la filosofia di Allegri. Max, in passato, filosofeggiava di calcio anche in diretta televisiva, celebre il litigio con Adani. Ennesimo fallimento della gestione Andrea Agnelli: grandi parole alla presentazione di Pirlo che, comunque, ha vinto una coppa ed è arrivato in Champions, salvo poi essere scaricato per il ritorno in pompa magna di Allegri. Probabilmente, però, quest’anno non arriveranno nemmeno tra le prime quattro”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy