Juventus-Lazio 3-1, le pagelle | Chiesa migliore in campo, Kulusevski in difficoltà

Pagelle sito_Tavola disegno 1
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Juventus conquista una grande vittoria contro la Lazio. Una partita cominciata in salita per i bianconeri, a causa del gol di Correa, ma ripresa dalla grinta e dalla fame di Chiesa, Morata e Rabiot. Ecco le pagelle dei bianconeri:

I VOTI

Szczęsny 6.5 – Il portiere della Juventus, è autore di due grandi parate nella ripresa, sul gol derl vantaggio non può fare niente.

Cuadrado 6,5 – Torna titolare dopo i numerosi stop nelle scorse settimane, e gioca una buona partita. Ordinato sopratutto in difesa, il colombiano può essere l’arma in più in questa seconda parte di campionato. (Dal 68′ Arthur 6,5 – Torna in campo l’ex Barca e fa vedere subito due o tre tocchi importanti: la sua qualità mancava al centrocampo bianconero)

Danilo 7 – Il terzino, schierato a centrocampo, gioca un’altra grande partita, confermando l’ottimo stato di forma. Duttilità al servizio della squadra.

Demiral 7 – Il turco è ormai un difensore centrale completo. Capace di non far sentire la mancanza di De Ligt e Bonucci, gioca una partita ordinata e pulita,

Alex Sandro 7 – Altra partita da centrale pe il brasiliano, schierato in un ruolo ‘inedito’. Immobile sbatte contro di lui in più occasione e non passa.

Chiesa 8 – Letteralmente la marcia in più della Juventus. Chiesa gioca una splendida partita: non lascia fiato agli avversari, fa paura in fase offensiva e alla fine risulta il migliore in campo. Un gladiatore bianconero. (Dal 71′ Bonucci 6,5 – 10′ minuti buoni per il centrale, che respinge le offensive avversarie)

Ramsey 6 – Il centrocampista gallese gioca una buona partita, nonostante qualche sbav atura in mezzo al campo. Bravo a guadagnarsi il calcio di rigore che vale il 3-1 bianconero. (Dal 68′ Mckennie 6 – Il texano, mette minuti sulle gambe , in vista della sfida contro il Porto)

Rabiot 7 – Una partita ottima quella del francese che si accende, e con le sue falcate fa cambiare marcia alla Juventus. Il suo gol è decisivo per l’inizio della rimonta dei bianconeri.

Bernardeschi 6.5 – Un’alatra prestazione sufficiente per il numero 33, che sembra rinato dopo le ultime buone prestazioni. Un’arma in più per lo scacchiere di Pirlo.

Kulusevski 5,5 – Gravissimo l’errore sul gol della Lazio di Correa. Lo svedese, prova poi a riscattarsi, ma non riesce quasi mai a rendersi pericoloso . (Dal 87′ Di Pardo sv)

Morata 7,5 – L’attaccanye spagnolo è una sentenza. Dopo la buona prestazione con lo Spezia, iol numero 9 bianconero timbra il cartellino due volte e completa la rimonta bianconera. (Dal 68′ Ronaldo 6 – Il portghese entra in una partita già ben avviata e non lascia il segno)

Pirlo 7 – La Juventus doveva vincere a tutti i costi, per rimanere attaccato al treno Scudetto. La scelta coraggiosa di tenere fuori Ronaldo è premiata dalla grande prestazione di Morata e Chiesa.