Sky – Condò: “Punto di penalizzazione al Napoli mi disturba ma ADL non voleva giocare”

condò screen yt
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Paolo Condò, giornalista e opinionista di Sky è tornato a parlare sulla partita di Juventus Napoli. Si è espresso sulla decisione del punto di penalizzazione al Napoli, soffermandosi sulla sacralità della classifica, in quanto azioni del genere secondo lu dovrebbero solamente essere punibili con le multe. Infine fa riferimento anche alla questione di calciopoli:

Io sono disturbato per il punto di penalizzazione, come sono disturbato dal punto che è stato tolto alla Roma perché Diawara è stato inserito in una lista o nell’altra. Per me la classifica è sacra, ci sono le multe quando c’è un comportamento negativo. Come sono certo che Gattuso e i giocatori avrebbero voluto giocare – ed essenzialmente è stato De Laurentiis che non venisse giocata – allo stesso modo penso ad Andrea Agnelli, in cui tutti stanno aspettando due sconfitte di Pirlo. Ci sono altre 19 squadre che non vedono uno Scudetto da nove anni, tutti vogliono battere la Juventus. La questione di Calciopoli? Esisterà mai un punto dove si dice “ok, basta?” perché impedisce al calcio italiano di aver una memoria condivisa”.