Marotta: “Decisione per niente condivisa. 9 marzo? Ipotesi del buon senso”

87838678_636814113773167_1225591917463470080_n
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Lunedì potrebbe giocarsi il derby d’Italia. A porte aperte. Quella che sembrava un’ipotesi potrebbe diventare la soluzione alle mille discussioni di questi giorni. A parlarne, ai microfoni di Radio anch’io lo sport, l’ad dell’Inter Beppe Marotta.

MAROTTA: “ABBIAMO CHIESTO DI CONVOCARE UNA ASSEMBLEA STRAORDINARIA PER ARRIVARE AD UNA DECISIONE ARMONIOSA”

Il dirigente nerazzurro, protagonista della polemica delle scorse ore, ha commentato così la possibilità di giocare lunedì prossimo: “Ipotesi che io ho appreso dai media, ed è già di buon senso. Ma voglio vedere in assemblea anche le due altre ipotesi che si faranno. Ci sono squadre, come il Sassuolo, che hanno saltato due partite. Noi come Inter, dopo questa decisione abbiamo chiesto di convocare una assemblea straordinaria per arrivare ad una decisione armoniosa nel rispetto della regolarità”.

Lo stesso Marotta, come riportato dall’ANSA, ha poi aggiunto: “Non voglio polemizzare ancora, ma quella è stata una decisione per niente condivisa. Questo è l’elemento di amarezza”.