Sarri non ama il turnover? Conte ancora meno

Sarri non ama il turnover? Conte ancora meno

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Statistica interessante quella proposta nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”. Nonostante in molti “accusino” Maurizio Sarri di essere poco propenso al turnover, la rosea fa notare come in realtà abbia ruotato più di Antonio Conte.

L’ex tecnico di Napoli e Chelsea, infatti, ha sfruttato molto la ricchezza della rosa, specialmente a centrocampo e in attacco, utilizzando fin qui 22 giocatori. Solo Pinsoglio, Rugani e Mandzukic non hanno ancora avuto modo di esordire con il nuovo tecnico.

Antonio Conte, invece, tra campionato e Champions League ha fatto scendere in campo 20 giocatori. Cinque gli elementi della rosa mai utilizzati: Padelli, Berni, Di Marco, Borja Valero ed Esposito.

Tra Inter e Juventus, solo tre giocatori non hanno ancora riposato nemmeno un minuto, e due di questi sono nerazzurri: si tratta di Handanovic e Skriniar da una parte, e Bonucci dall’altra.

Non bisogna nascondere, però, che l’allenatore dell’Inter non dispone (soprattutto dal punto di vista qualitativo) della rosa di Maurizio Sarri e, di conseguenza, un eccessivo turnover renderebbe la squadra certamente più vulnerabile. Antonio Conte lo sa, e proprio per questo motivo è pronto, come al suo solito, a “spremere” i propri giocatori, tirando fuori il massimo dagli elementi più importanti a sua disposizione.

Simone Nasso

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy