La Juve saluta la vetta dopo più di 500 giorni: ora insegue Conte

La Juve saluta la vetta dopo più di 500 giorni: ora insegue Conte

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“La Gazzetta dello Sport” di oggi non lascia spazio all’interpretazione: “Zero Juve”.

Non solo, la rosea ha analizzato tutti i problemi della Vecchia Signora, evidenziato come i bianconeri, con il pareggio del Franchi, abbiano perso la vetta della classifica dopo oltre 500 giorni. Tutto ciò a vantaggio di Antonio Conte, che con la sua Inter ottiene il terzo successo in altrettante partite, pur non brillando nel match casalingo contro un Udinese in 10 uomini.

Gli errori di Szczesny e De Ligt nel primo tempo evidenziano un netto calo di concentrazione degli uomini di Sarri, troppo brutti per essere veri. Solo la fortuna (e la poca precisione dei giocatori della Fiorentina) consentono alla Juventus di uscire da Firenze con un insperato pareggio, che lascia comunque l’amaro in bocca.

Anche la fase offensiva, fiore all’occhiello di Maurizio Sarri, è apparsa lenta e prevedibile. Cristiano Ronaldo non è mai entrato in partita e Higuain si è visto pochissimo, nonostante l’impegno. Così come Bernardeschi, entrato dopo pochi minuti al posto di Douglas Costa, ma totalmente fuori dal gioco e dalla manovra. Destano qualche preoccupazione le sue condizioni atletiche e umorali.

Non solo, la Juventus torna a Torino con altre due situazioni spinose: gli infortuni di Douglas Costa e Pjanic. Quasi impossibile da recuperare il primo per mercoledì, maggiori possibilità per il secondo.

Nel frattempo Dybala scalpita: altra panchina per la Joya, apparso visibilmente incupito in panchina.

Simone Nasso

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy