Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus? Ecco l’analisi di pro, contro e quote

Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus? Ecco l’analisi di pro, contro e quote


Favoriti due italiani che farebbero tremare tutto. Ma occhio anche a Guardiola, Pochettino e Deschamps.

Dopo 11 trofei, cinque scudetti consecutivi, due finali di Champions e un 70% di partite vinte, l’era di Massimiliano Allegri alla Juventus finisce. Si chiude un ciclo vincente in maniera clamorosa, si chiude un rapporto tra un grandissimo allenatore e una grandissima squadra. E il modo è quello da signori: nessuna porta sbattuta, nessuna polemica gridata, niente capelli tirati. Una riunione, un incontro, una stretta di mano. Agnelli, e Pandev e Paratici, hanno deciso che il futuro della Juventus sarà diverso. Allegri paga lo scotto di non aver fatto bene in Champions League, soprattutto dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo.

E adesso? Adesso ci sarà un’estate rovente, fatta di scelte, di analisi, di studi. La redazione di Sports Bwin sta cercando di fare chiarezza sulla questione allenatore, analizzando i singoli candidati e il loro pregi e difetti.

DIDIER DESCHAMPS

Il francese conosce già l’ambiente bianconero, è in ottimo rapporto con i tifosi e vorrebbe riprendersi una rivincita sulla panchina della Juventus. Il problema è il suo legame con la nazionale francese e il fatto che dal 2012 ad oggi abbia fatto solo il selezionatore, con modalità e ritmi molti diversi da allenatore di club. La sua quota è 6.00.

MAURICIO POCHETTINO

L’allenatore del Tottenham è un tecnico in grado di lavorare alla perfezione con quello che ha. Basti pensare che gli Spurs non cambiano ossatura da tre anni. Il suo è un profilo altissimo, ma proprio per questo liberarlo è difficile: ingaggio top e clausola di rescissione da 30 milioni. Le sue parole però, (“Forse non resto”) fanno abbassare la quota a 7.00.

SIMONE INZAGHI E SINISA MIHAJLOVIC

Quotato 5.00 il primo, e 10.00 il secondo, sono il basso profilo che non piacerebbe a molti. C’è da dire però che Paratici è letteralmente innamorato di Simone Inzaghi, tecnico che con la Lazio difficilmente perde le finali. Un fattore chiave, forse, nelle scelte bianconere. Anche il tecnico del Bologna piace molto per carisma e idee, ma Cristiano Ronaldo si lascerebbe allenare da loro?

PEP GUARDIOLA

Il favorito dai bookmakers è l’attuale tecnico del Manchester City, messo in lavagna a 4.00 nonostante le sue dichiarazioni: “Quante volte te lo devo dire? Resto qua!”. I problemi sono noti: stipendio e pretese tecnico. Sui pregi, invece, non c’è da dilungarsi. Sarebbe l’allenatore perfetto per le smanie europee della Juventus e le ultime indiscrezioni parlano di un affare in dirittura di arrivo.

JOSE’ MOURINHO

Sarà il passato all’Inter, saranno le manette o il dito alla bocca diretto ai tifosi juventini, ma anche i bookmakers non credono a questa eventualità. Lo Special One sulla panchina bianconera si gioca a 15.00. Vincente, motivatore, intenso, ma assolutamente pragmatico, proprio come Allegri. Difficilmente si ripartirà da lui.

E allora se la soluzione dovesse essere italiana? Due nomi che farebbero tremare sia Torino che Napoli: Antonio Conte e… Maurizio Sarri! Le loro quote sono 5.00 e 3.50.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl