Verso Juventus-Milan: il possibile schieramento dei bianconeri

Verso Juventus-Milan: il possibile schieramento dei bianconeri


ORE 20.00: Massimiliano Allegri dovrebbe affidarsi ad un 4-3-3 per la sfida di domani sera. Szczesny in porta, protetto da una difesa a quattro formata da Alex Sandro e Cancelo sugli esterni, con il portoghese favorito su De Sciglio, mentre Bonucci e Chiellini formeranno il duo centrale. A centrocampo, spazio al trio Pjanic, Matuidi e uno fra Bentancur e Khedira. Attacco composto da Douglas Costa, Ronaldo e Dybala.

ORE 19.00: Terminata la conferenza stampa di Allegri e Chiellini. Ecco le parole dei due bianconeri (CLICCA QUI)

ORE 17.35: Allenamento terminato. Dalle ore 18 Allegri e Chiellini parleranno in conferenza stampa.

ORE 15.30: Allenamento in corso. La Juventus si sta allenando sul campo di Gedda.

ORE 15.00: La Juventus ha lasciato l’hotel per dirigersi verso il campo d’allenamento.

Tutto è ormai pronto per la sfida di domani sera tra Juventus e Milan, che assegnerà il primo trofeo stagionale. Mancano poco più di 24 ore, infatti, al fischio d’inizio di una Supercoppa mai così discussa e chiacchierata.

Per ciò che riguarda gli undici di partenza bianconeri, Massimiliano Allegri non dovrebbe regalare grosse sorprese: in porta ci sarà Szczesny, protetto dalla granitica coppia ChielliniBonucci. A destra dovrebbe essere riproposto De Sciglio, nonostante la brutta prestazione in Coppa Italia, mentre a sinistra potrebbe tornare dal primo minuto Cancelo. Nel caso in cui il portoghese non fosse al meglio, spazio ad Alex Sandro. A centrocampo Bentancur è favorito sulla coppia tedesca KhediraEmre Can, mentre non dovrebbero esserci dubbi sull’impiego dal primo minuto di Matuidi e Pjanic. In attacco, con l’assenza di Mandzukic, Allegri potrebbe puntare su un tridente tutto muscoli e velocità, costituito da Cristiano Ronaldo, Dybala e Douglas Costa.

Allegri in conferenza stampa alle 18

Massimiliano Allegri, affiancato da capitan Chiellini, parlerà in conferenza stampa a partire dalle ore 18. Il tecnico toscano ha più volte ribadito che, d’ora in avanti, la Juventus non potrà più sbagliare nulla. La stagione entra nel vivo e i suoi ragazzi dovranno farsi trovare pronti.

Simone Nasso