Manchester United-Juventus, le pagelle: Dybala c'è, Pjanic e Chiellini i migliori

Manchester United-Juventus, le pagelle: Dybala c’è, Pjanic e Chiellini i migliori


Dopo il pareggio in campionato contro il Genoa, la Juventus riparte con una vittoria importantissima contro il Manchester United in Champions e fa 3 su 3: gol partita di Paulo Dybala. Testa della classifica a punteggio pieno dopo una prova davvero impetuosa.

LE PAGELLE

Szczesny 6 – Primo tempo da spettatore. Chiamato in causa poche volte in uscita e per far favorire il possesso palla bianconero. Fortunato sul palo di Pogba.

Cancelo 6,5 – Una furia sulla fascia destra e non solo. lo trovi anche in attacco, sempre ad accompagnare l’azione di gioco: è lui a lanciare Ronaldo sulla fascia per il cross del vantaggio (dall’86’ Douglas Costa S.V).

Bonucci 6,5 – Dopo lo svarione contro il Genoa, Bonucci gioca un primo tempo mostruoso. Nella ripresa decisivo l’intervento su Martial proiettato verso la porta. A volte pecca di superficialità e regala palloni agli avversari.

Chiellini 7 – Come il compagno di reparto, Chiellini disputa 90 minuti eccellenti contro un avversario come Lukaku davvero ostico che per sua sfortuna si ritrova difronte uno dei difensori più forti al mondo.

Alex Sandro 6,5 – Forse una delle migliori prestazioni difensive da parte del brasiliano. Forse spinge troppo poco ed è poco presente quando la Juventus spinge a sinistra.

Bentancur 6 – Partita dalle due facce quella dell’uruguagio. Buon primo tempo, poi macchia la sua partita: nella ripresa fa venire i brividi ai tifosi bianconeri sbagliando tre passaggi in una posizione delicata del campo.

Pjanic 7 – Uno dei migliori in campo: tante verticalizzazioni ma soprattutto tanti palloni recuperati in mezzo al campo. La solita qualità del bosniaco.

Matuidi 6,5 – Parte a rallentatore ma si accende pian piano quando il gioco inizia a farsi duro. Il solito sradicatore della Juventus.

Cuadrado 5,5 – Fa e disfa da solo: perde qualche pallone di troppo ed è spesso impreciso nei passaggi. proponendosi con continuità ma sprecando qualche pallone di troppo. L’asse con Cancelo però funziona meglio di altre volte (dall’80’ Barzagli 6 – Entra per garantire maggiore sicurezza ed esperienza in difesa: e lo fa bene).

Dybala 7 – La Champions sembra essere diventata la sua competizione. In campionato è fermo ad un gol, con quello di stasera sale a quattro. Schierato falso nueve gioca con disinvoltura e tranquillità (dal 77′ Bernardeschi 5,5 – Sbaglia un passaggio facile per Ronaldo appena entrato. Poco altro, non riesce ad entrare in partita).

Ronaldo 6,5 – Sente la sfida contro il suo passato ma i campioni sanno gestire le emozioni. Il portoghese sforna l’assist decisivo per il vantaggio bianconero.

Allegri 6,5 – Una Juventus messa in campo praticamente in modo perfetto soprattutto nel primo tempo che non concede nulla ai Red Devils, mai pericolosi se non una volta con il palo di Pogba.

Michele Ranieri