Sconcerti: “Firenze campo ostile alla Juventus, non sarà facile”

Sconcerti SpazioJ
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mario Sconcerti, nella sua rubrica per il Corriere.it, ha presentato la giornata di campionato e le sfide che attendono Napoli e Juventus. La capolista se la vedrà con una Lazio in cerca di riscatto dopo le due sconfitte consecutive, mentre la seconda sarà impegnata questa sera nell’anticipo contro la Fiorentina.

Gli imprevisti faranno la differenza

“All’apparenza sembra una giornata quasi normale, però è molto pericolosa per le due squadre che guidano la classifica. Il campionato molto probabilmente si deciderà sui pareggi, dunque sugli imprevisti che potranno capitare alle due di testa. La Juventus non sempre domina le partite e gli impegni potrebbero giocare un ruolo fondamentale nella mente dei calciatori”.

Su Fiorentina-Juve

“La differenza tra le due squadre è tanta. La Fiorentina non ha vinto con nessuna delle prime otto in classifica, ma solo pareggiato con Lazio, Napoli, Inter e Milan. Un pareggio nella sfida di questa sera sarebbe già una sorpresa. Le speranze dei tifosi viola sono affidate a Federico Chiesa, l’unico che può fare veramente la differenza. L’ideale per la Fiorentina sarebbe ripetere l’eccellente prestazione offerta contro l’Inter, in cui ha espresso un bel calcio ed è riuscita a strappare un punto prezioso”.

Sconcerti ha poi concluso: “Firenze è un campo ostile alla Juventus, però quest’ ultima sa sempre trovare la via della rete anche quando non è ispirata, questa è la sua forza“.