Dybala, la doppietta tutta di destro non è un caso: ecco il suo segreto

Dybala, la doppietta tutta di destro non è un caso: ecco il suo segreto


La Juventus non poteva chiudere in maniera migliore il 2017: vittoria in trasferta a Verona e doppietta del ritrovato Paulo Dybala. La Joya ha mostrato, finalmente, dopo un lungo periodo in chiaroscuro, tutte le sue qualità. Ciò di cui è davvero capace e che aveva fatto sgranare gli occhi a tutti ad inizio campionato. E’ apparso, inoltre, rigenerato non soltanto a livello fisico e tecnico, ma anche mentale. Complice, probabilmente, l’intesa ritrovata con la sua Antonella. Insomma, i presupposti per un fantastico 2018 ci sono tutti. E Dybala non vuole deludere le aspettative.

NON SOLO IL SINISTRO

La doppietta siglata a Verona è anche unica nel suo genere: è stata la prima, infatti, senza usare il piede sinistro. Una vera e propria novità per la Joya. Un’arma da utilizzare in questo nuovo anno e che può rivelarsi addirittura letale. Una mossa che disorienta i difensori avversari, abituati a chiudere l’argentino sul suo piede preferito: il sinistro.

Una tecnica, tuttavia, non frutto dell’improvvisazione ma di un allenamento specifico. Infatti, come riportato da Tuttosport, a Vinovo, ma non soltanto, Dybala cerca di migliorare la potenza e la precisione dell’altro piede. Addirittura, una volta ogni due o tre giorni, la Joya prende un foglio di carta e prova a scrivere il suo nome tendendo la penna con il piede destro: un modo per “educarlo”, ma soprattutto per abituare il suo cervello a usarlo meglio. Non è un trucco nuovo, molti altri campioni in passato avevano scelto questa via per sensibilizzare “l’altro piede”, ma a quanto pare con Dybala sta funzionando in modo brillante.

Luca Piedepalumbo

Loading...