Sturaro e gli insulti ad un bambino napoletano: ora rischia il tribunale

Sturaro e gli insulti ad un bambino napoletano: ora rischia il tribunale


Il centrocampista bianconero Stefano Sturaro si è trovato al centro di alcune polemiche nelle scorse ore, a causa di alcuni messaggi mandati ad un bambino di dodici anni, tifoso del Napoli, che aveva insultato il giocatore su Instagram dopo la sconfitta al San Paolo contro la stessa Juve. A riportare la notizia  è stato il portale di Fanpage.it. Il giocatore non avrebbe però abbassato i toni nelle sue risposte. Per questo motivo l’avvocato Angelo Pisani ha promesso di portare il centrocampista davanti al giudice se non avesse chiesto scusa.

Le immagini della discussione

      

Le parole dell’avvocato

Abbiamo invitato Sturaro e la Juventus a scusarsi con il bambino e con i napoletani in generale. Il suo atteggiamento lede l’immagine dello sport, di Napoli e della stessa società bianconera. Non capisco come la Juve, società sempre attenta a certe dinamiche, non sia intervenuta contro il proprio tesserato. Ci aspettiamo delle scuse, ma se non dovessero arrivare ci muoveremo presso le sedi competenti “.

Il giocatore si è poi ufficialmente scusato per l’accaduto.