Chiellini: "L'Italia ricomincerà da me? Non so. Dobbiamo farci un esame di coscienza"

Chiellini: “L’Italia ricomincerà da me? Non so. Dobbiamo farci un esame di coscienza”


Anche Giorgio Chiellini ha parlato ai microfoni della ‘Rai’, dopo la disfatta contro la Svezia. Ecco le sue dichiarazioni:

“Abbiamo meritato di perdere. Non sono uno che si attacca alla sfortuna o all’arbitro. Vanno fatti i complimenti a loro. Abbiamo fatto il possibile, ma non è bastato. Bisogna ripartire dall’amore di Milano e di tutta la nazione.

Eravamo orgogliosi di quello che c’era intorno a noi e ancora di più dispiaciuti per non aver raggiunto il risultato. Abbiamo tanti ragazzi che, in futuro, avranno bisogno di questo calore e questo appoggio. Il cammino sarà lungo, dopo una caduta del genere.

L’Italia ricomincerà da Chiellini? Non so. Ricomincerà da Verratti e da tanti ragazzi degli anni ’90. Sono sicuro che se quello che s’è visto stasera continueranno a percepirlo, si potrà aprire un ciclo.

Sono 60 anni che non mancavamo un Mondiale, dobbiamo farci tutti un esame di coscienza e ripartire: il calcio in Italia è di tutti e deve tornare a livelli che merita questa gente”.