Barzagli: "Delusione calcistica più grande. È stata la mia ultima in Azzurro"

Barzagli: “Delusione calcistica più grande. È stata la mia ultima in Azzurro”


Andrea Barzagli ha parlato dopo la tremenda delusione contro la Svezia. Il difensore bianconero, un po’ come dopo l’eliminazione all’Europeo, è apparso abbastanza abbattuto. Anche a San Siro ha detto che s’è trattato dell’ultima in Azzurro, ma stavolta per davvero.

“Penso che calcisticamente sia la delusione più grande della vita.

La Nazionale italiana è qualcosa che ti dà sensazioni uniche perché racchiude miliardi di cose, perché all’inno ti fa venire i brividi, perché poi crea anche amicizia tra tutti i tifosi italiani, crea unione ed è veramente un peccato finire così.

In questo momento non so neanche cos’è mancato nella partita, so che siamo fuori dal mondiale ed è una delusione unica, è difficile anche trovare le parole.

Con Ventura ci siamo parlati. Ognuno ha le sue emozioni ma in questo momento è veramente dura realizzare.

Ultime due avventure in azzurro finite in lacrime? All’Europeo era uno sfogo per tutta la tensione che c’era. Oggi si parla dell’ultima partita e lasciare così è veramente un colpo duro per la mia carriera personale.

Come me Buffon e De Rossi, insieme abbiamo vinto i mondiali ed è un dispiacere enorme. Spero che prendano in mano la situazione i giovani. Però deve esserci speranza, si chiude un ciclo di 4 o 5 veterani e si riapre con giovani che hanno voglia, giusto così”.