Gli acquisti d'autunno: riecco Marchisio e Howedes

Gli acquisti d’autunno: riecco Marchisio e Howedes


È vero che il mercato non finisce mai, ma non è da tutti avere due calciatori che rappresentano dei veri e propri nuovi acquisti a novembre. Naturalmente non si tratta di trattative, ma di due giocatori della rosa bianconera che, per via di infortuni, non hanno potuto ancora esprimere al meglio il loro potenziale nell’annata attuale e che ora, dopo aver superato il calvario, riusciranno ad essere dediti alla causa bianconera.

IL RITORNO DEL PRINCIPINO

Claudio Marchisio è stato uno degli uomini più in forma del pre-campionato juventino. Il gol al PSG aveva coronato un’estate molto intensa e con prestazioni importanti, ma poi un problema muscolare lo ha rallentato. La sua stagione, difatti, comincerà contro il Benevento, 3 mesi dopo il vero start. Il ginocchio operato circa un anno e mezzo fa ora sta bene, e il lavoro di potenziamento sul muscolo ha fatto il suo effetto. Con il suo ritorno e le sue qualità, Allegri avrà un’altra pedina in mezzo al campo e la concorrenza sarà agguerrita. Sarà compito di Claudio, ora, scalare le gerarchie e mettere in difficoltà il mister, magari costringendolo anche al cambio modulo.

IL TUTTOFARE TEDESCO

L’acquisto di Benedikt Howedes aveva permesso di mettere un tappo a qualche falla di troppo nella difesa bianconera, dovuta alle partenze di Dani Alves e Bonucci. Esperto, campione del mondo (ha giocato in tutte le partite del Mondiale 2014) e super duttile, Howedes potrebbe risolvere il problema del terzino destro, neo ancora molto scoperto soprattutto nelle notti di Champions, e anche dare un po’ più di solidità da centrale di difesa. Tutto questo, per ora, non si è visto e contro il Benevento ci sarà, molto probabilmente, la possibilità di vederlo per la prima volta in campo. Il suo riscatto sarà obbligatorio alla 25esima presenza: è ora di accelerare il passo.