LE PAGELLE/ Juve-Spal: Bernardeschi show, Dybala top. Bentancur spento, Barzagli è una roccia

PAGELLE JUVE-SPAL – La Juventus vince 4-1 contro una Spal restata in partita per più di un ora di gioco ma che deve arrendersi alle perle di Bernardeschi e Dybala nel primo tempo. Prova a riaprila Paloschi ma Higuain e Cuadrado chiudono la pratica. Buona la prova di tutta la formazione bianconera, fatta eccezione per qualche sbavatura in difesa ed un Bentancur apparso in difficoltà.

PAGELLE JUVE-SPAL

SZCZESNY 6 – Spettatore non pagante fino al gol di Paloschi, dove non ha colpe. Viene chiamato quasi mai in causa e gestisce bene ogni pallone fatto girare dalla difesa.

LICHTSTEINER 5,5 – Nel primo tempo spinge e difende bene sulle incursioni di Mattiello e Borriello. Prestazione macchiata dall’errore sul gol di Paloschi.

BARZAGLI 7 – Torna la roccia di sempre. Prestazione maiuscola per il colosso bianconero. Fa girare palla e nel primo tempo compie un intervento da applausi in scivolata. Nella ripresa viene di nuovo chiamato in causa ancora con una estirada favolosa che nega il 2-2 a Paloschi.

RUGANI 6 – Cerca di mettere ordine il più possibile, ma non è lo stesso giocatore visto a Udine. Sbaglia qualche intervento che gli costano un cartellino giallo evitabile nel primo tempo. Ci vuole più cattiveria.

ALEX SANDRO 6,5 – Corre come un treno sulla fascia sinistra ed è insuperabile in fase difensiva. Tante le sovrapposizioni, si trova a meraviglia con Douglas Costa.

BENTANCUR 5,5 – Non la sua miglior partita da quando è alla Juve. Tocca tanti palloni, ma tanti sono anche i passaggi sbagliati. Non entra nel vivo delle azioni e si limita a fare il compitino. (Dal 57′ PJANIC 6 – In poco più di mezz’ora, il bosniaco mette ordine in mezzo al campo e diventa il metronomo della serata).

KHEDIRA 6 – Il tedesco, come Rugani, con ripete la prestazione vista contro l’Udinese. Partita ordinata, però, la mediana è sua. Pochi gli inserimenti, ma tanta corsa per il centrocampista bianconero. (Dal 74′ MARCHISIO – Ritrova il campo il Pricipino dopo un momento davvero negativo dal punto di vista fisico e si guadagna la sufficienza anche in 15′).

BERNARDESCHI 7,5 – Due o tre incursioni fantastiche condite da una rete superlativa: controllo di destro e sinistro al volo nell’angolino. Quando gioca da primo minuto fa la differenza. E si vede! (Dal 55′ CUADRADO 6,5 – Entra per dare maggiore copertura sulla fascia destra. Quando parte, però, è imprendibile. Si fa trovare pronto sul cross di Douglas Costa per il 4-1).

DYBALA 7 – Torna al gol l’attaccante argentino con una splendida punizione nel primo tempo. Gioca una partita sopra le righe: dribbla, calcia e fa innamorare i tifosi bianconeri.

DOUGLAS COSTA 7 – Insieme ad Alex Sandro forma una coppia davvero super! Serve un cioccolatino a Bernardeschi per il gol dell’1-0 ed è una furia sulla fascia sinistra. Imprendibile.

HIGUAIN 7 – Lotta come un leone, si muove bene ma non riesce mai a tirare nel primo tempo anche perché poco assistito dai compagni. Si rifà nel secondo tempo con un bel mancino a giro e sfoga tutta la sua rabbia.

ALLEGRI 6.5 – Partita tranquilla dopo il 3-1. Qualche sbavatura in difesa ma l’allenatore bianconero fa riposare qualche perno fondamentale di questa squadra: giocatori come Pjanic e Cuadrado per un ora di gioco e tiene in panchina Chiellini in vista della sfida contro il Milan. Manda in campo Marchisio dopo tanto tempo e si gode un Juve che va crescendo.

Michele Ranieri