Juventus femminile, Simona Sodini: "Questa società ha dato entusiasmo al movimento"

Juventus femminile, Simona Sodini: “Questa società ha dato entusiasmo al movimento”


Simona Sodini, attaccante classe ’82, fin dal suo primo impegno ufficiale ha contribuito ai successi (tripletta nel Derby finito per 13-0 sul campo del Torino nel primo turno di Coppa Italia) conquistati nel primo percorso di stagione dalla squadra guidata da Rita Guarino.

In attesa che le Juventus Women riprendano il cammino in campionato (in calendario il 28 Ottobre la trasferta contro l’Empoli), Simona ai microfoni di Juventus Tv si racconta, facendo il punto sulla sua esperienza in bianconero.

Ecco qualche anticipazione.

Sull’approccio della realtà bianconera sul calcio femminile: “La Juventus sta dando un impulso importante, che non esisteva prima del suo ingresso. Quando ho indossato la maglia per la prima volta, nonostante abbia alle spalle ventun anni di Serie A, ho provato una grande emozione, come se entrassi in campo per la prima volta”.

Sulla grande forza del gruppo: “Siamo un gruppo bello ed eterogeneo, composto da diverse Nazionalità, con tante storie calcistiche alle spalle. Abbiamo legato fin da subito ed è nato spontaneamente un rapporto bello e di reciproco rispetto. Lavoriamo sodo con grande entusiasmo grazie alla guida di un coach che ha fatto la storia del calcio femminile: conosco Rita Guarino da tantissimi anni, è stata sempre un esempio: ora ritrovarla alla guida tecnica è un onore”.

Sulla sua prima rete juventina: “Contro il Torino ho segnato una tripletta, il mio record personale, ed è arrivata la mia prima rete con la maglia bianconera. Adesso voglio segnare in Campionato…”.

Su un gesto tecnico da emulare: Sarà una sorpresa per tutti i tifosi che verranno a vederci… Il mio idolo? Paulo Dybala, mi piacciono le sue giocate, la sua fantasia e il suo estro”.

Sugli obiettivi stagionali: “Credo che dietro ogni grande squadra ci sia una grande società. Abbiamo le idee chiare, a cominciare da me: l’obiettivo è vincere il Campionato e qualificarci alla Champions League”.