Alex Sandro, la quiete dopo la tempesta: ecco la strategia dei bianconeri per il rinnovo

Alex Sandro, la quiete dopo la tempesta: ecco la strategia dei bianconeri per il rinnovo


Alle 23 in punto del 31 agosto il gong finale del calciomercato ha decretato la fine delle trattative. Al centro di esse si è trovato soprattutto Alex Sandro. Tra luglio e agosto gli insistenti attacchi del Chelsea – deciso a regalare ad Antonio Conte un esterno basso di assoluto livello – hanno fatto traballare la Juventus. Le due offerte rispettivamente da 60 e 70 milioni hanno però trovato la rigida opposizione della Vecchia Signora. Adesso il mercato è chiuso ed il terzino ex Porto, oggi come non mai, è divenuto un punto fermo della linea difensiva bianconera. Soprattutto dopo gli addii di Bonucci e Dani Alves, ritrovato però in Nazionale.

ALEX SANDRO, SI LAVORA PER IL RINNOVO

Dopo averlo trattenuto nonostante le incessanti sirene inglesi, oggi la Juventus vuole blindare il suo gioiello e si prepara ad intavolare col brasiliano la trattativa per il rinnovo. Il terzino verdeoro è legato alla Juventus con un contratto da 3 milioni all’anno in scadenza nel 2020. La Signora vorrebbe allora estendere il suo legame con i colori bianconeri fino al 2022, adeguando (quasi raddoppiando) il suo stipendio fino a 5 milioni. Adesso parola al brasiliano. Dopo la sosta delle Nazionali la trattativa potrebbe spiccare il volo.