ReLIVE - Allegri: "Asamoah, cessione vicina. Bentancur sarà la sorpresa del campionato. E sul modulo..."

ReLIVE – Allegri: “Asamoah, cessione vicina. Bentancur sarà la sorpresa del campionato. E sul modulo…”


Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista del match di campionato di domani contro il Genoa, parlerà tra pochi in conferenza stampa a Vinovo per presentare la sfida. Restate in linea per seguire in nostra compagnia la diretta testuale!

LA CONFERENZA

Sul girone di Champions e l’infortunio di Marchisio: “Il girone non mi preoccupa perché il sorteggio è quello, senza pensarci troppo. Mi dispiace per Claudio, stava riprendendo la forma e questo consulto ha detto che dovrà stare fermo un mese perché ha bisogno di valori di forza sulla gamba”.

Sulla mancata convocazione di Asamoah: “Sta facendo delle valutazione insieme alla società”.

Sulla partita di domani: “Dobbiamo vincere e non sarà facile: a Marassi abbiamo sempre fatto fatica. L’anno scorso abbiamo preso tre gol in 27 minuti, ricordo. Troveremo un Genoa agguerrito che in casa è una squadra completamente diversa”.

Sui nuovi acquisti: “Douglas Costa si sta integrando, così come Matuidi e Bentancur, un ragazzo che può essere la sorpresa di questo campionato. Bernardeschi è migliorato molto, De Sciglio sta ritrovando un po’ di sicurezza. Domani è la partita prima di tuffarsi nella stagione”.

Sull’arrivo di un difensore e un centrocampista: “Al momento i giocatori che ho sono quelli convocati per domani. Per quanto riguarda il mercato dovete parlare con la società, la cosa più importante è raccogliere i 3 punti a Genova”.

Su Rugani: “Per lui quest’anno sarà importante perché avrà la possibilità di giocare tante partite”.

eva

Su Chiellini soluzione a sinistra: “No, Chiellini teniamolo lì”.

Sul possibile utilizzo del 4-3-3: “Innanzitutto cerco di mettere in campo i giocatori in base alle loro caratteristiche. L’annata è lunga, ci sono tante partite. Sicuramente giocheremo con i 2 a metà campo, a volte con i 3. Dipende dai momenti, da come si evolve la stagione. Possiamo tornare con la difesa a 3, non escludo niente”.

Sulla sfida con il Barcellona: “Sarà una sfida affascinante, anche se il passaggio del turno dipenderà dalle trasferte in Grecia e in Portogallo, contro due squadre di grande tradizione europea”.

Sulla prima sfida al Camp Nou: “Sarà un vantaggio sicuramente giocare prima in casa”.

ULTIME NOTIZIE