ReLIVE - Allegri: "Asamoah, cessione vicina. Bentancur sarà la sorpresa del campionato. E sul modulo..."

ReLIVE – Allegri: “Asamoah, cessione vicina. Bentancur sarà la sorpresa del campionato. E sul modulo…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista del match di campionato di domani contro il Genoa, parlerà tra pochi in conferenza stampa a Vinovo per presentare la sfida. Restate in linea per seguire in nostra compagnia la diretta testuale!

LA CONFERENZA

Sul girone di Champions e l’infortunio di Marchisio: “Il girone non mi preoccupa perché il sorteggio è quello, senza pensarci troppo. Mi dispiace per Claudio, stava riprendendo la forma e questo consulto ha detto che dovrà stare fermo un mese perché ha bisogno di valori di forza sulla gamba”.

Sulla mancata convocazione di Asamoah: “Sta facendo delle valutazione insieme alla società”.

Sulla partita di domani: “Dobbiamo vincere e non sarà facile: a Marassi abbiamo sempre fatto fatica. L’anno scorso abbiamo preso tre gol in 27 minuti, ricordo. Troveremo un Genoa agguerrito che in casa è una squadra completamente diversa”.

Sui nuovi acquisti: “Douglas Costa si sta integrando, così come Matuidi e Bentancur, un ragazzo che può essere la sorpresa di questo campionato. Bernardeschi è migliorato molto, De Sciglio sta ritrovando un po’ di sicurezza. Domani è la partita prima di tuffarsi nella stagione”.

Sull’arrivo di un difensore e un centrocampista: “Al momento i giocatori che ho sono quelli convocati per domani. Per quanto riguarda il mercato dovete parlare con la società, la cosa più importante è raccogliere i 3 punti a Genova”.

Su Rugani: “Per lui quest’anno sarà importante perché avrà la possibilità di giocare tante partite”.

Su Chiellini soluzione a sinistra: “No, Chiellini teniamolo lì”.

Sul possibile utilizzo del 4-3-3: “Innanzitutto cerco di mettere in campo i giocatori in base alle loro caratteristiche. L’annata è lunga, ci sono tante partite. Sicuramente giocheremo con i 2 a metà campo, a volte con i 3. Dipende dai momenti, da come si evolve la stagione. Possiamo tornare con la difesa a 3, non escludo niente”.

Sulla sfida con il Barcellona: “Sarà una sfida affascinante, anche se il passaggio del turno dipenderà dalle trasferte in Grecia e in Portogallo, contro due squadre di grande tradizione europea”.

Sulla prima sfida al Camp Nou: “Sarà un vantaggio sicuramente giocare prima in casa”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy