Non solo Matuidi, si lavora per un centrocampo "completo": tutti i nomi e i dettagli

Non solo Matuidi, si lavora per un centrocampo “completo”: tutti i nomi e i dettagli


Non è un segreto, ormai, che la Juventus stia lavorando duramente per regalare a Max Allegri un ulteriore tassello a centrocampo. Al tecnico toscano, dunque, dopo gli addii di Rincon e Lemina, non basta il solo Blaise Matuidi o il giovane Bentancur nella zona nevralgica del campo. Occorre un altro centrocampista. Di grande esperienza e dalle qualità importanti. Un nuovo innesto che non avrebbe comunque nulla a che vedere con i rumoors circolati nelle ultime ore e relativi ad un improbabile e clamoroso addio di Claudio Marchisio.

Il “Principino”, infatti, resterà in bianconero. Così come dichiarato anche dal padre e dal suo entourage. Il nuovo centrocampista, nel caso arrivasse, andrebbe ad accrescere la qualità e la forza del centrocampo bianconero. In maniera tale da consegnare a Max Allegri una squadra completa e competitiva sotto tutti i punti di vista. Una squadra che conterebbe almeno 20 potenziali titolari. E consentirebbe di effettuare importanti cambiamenti tattici e di modulo, anche a partita in corso. Andando a sopperire magistralmente alle mancanze fatte notare e lamentate lo scorso anno. Nessuna “coperta corta”, dunque, ma tutti top player pronti ad abbracciare la causa bianconera. Una squadra, con le dovute proporzioni, “stile Real” per intenderci. Con un 11 iniziale importante e tanti campioni pronti a subentrare.

I nomi circolati per il centrocampo bianconero sono tanti. Tuttavia, i sostanziali obiettivi possono ridursi a tre. Si tratta di André Gomes del Barcellona, di Renato Sanches del Bayern Monaco e, ancora, Steven N’Zonzi del Siviglia.

ANDRE’ GOMES

A volte ritornano. Ed è proprio il caso di André Gomes. L’ex centrocampista del Valencia, infatti, già lo scorso anno è stato al centro degli interessi della Vecchia Signora per rinforzare il centrocampo. Mesi di trattative, però, si conclusero in un nulla di fatto. Con il portoghese che preferì vestire la maglia blaugrana del Barcellona. Ora, esattamente un anno dopo, la storia si ripete. Con André Gomes nel mirino dei bianconeri. Dopo una stagione altalenante in Catalogna. Il centrocampista è in cerca di riscatto e la Juventus sembra essere la squadra giusta dove trovare nuovi stimoli. L’obiettivo di Marotta è quello di portarlo in Italia in prestito con diritto di riscatto. Condizioni che i blaugrana potrebbero accettare per non fare una minusvalenza a bilancio. Insomma, un’occasione importante. Di quelle da cogliere al volo. La dirigenza è a lavoro. André Gomes è una pista concreta. A dieci giorni dalla fine del mercato il matrimonio è molto più che fattibile semplicemente perché potrebbe portare vantaggi a tutti.

RENATO SANCHES

Un altro nome importante accostato alla Juventus è quello del giovane Renato Sanches, classe ’97. Il centrocampista del Bayern Monaco, nonostante la tenera età, ha esperienza da vendere ed è considerato tra i prospetti più importanti del calcio mondiale. Sanches è stato seguito a lungo, in questa sessione di mercato, anche dal Milan di Montella e gode della stima più assoluta da parte di Carlo Ancelotti. Infatti, il Bayern Monaco lo cederebbe soltanto in prestito e difficilmente a titolo definitivo. L’intenzione è quella di garantirgli un minutaggio importante, magari in un top-club, in maniera tale da pervenire ad una crescita costante e repentina del calciatore. Soprattutto sotto il profilo mentale, tecnico e tattico. Tuttavia, la soluzione “italiana” è quella meno gradita al club, che preferirebbe un prestito in Francia o in Premier League. La situazione, da qui alla fine del mercato, potrebbe comunque evolversi in positivo per la Juventus che al momento non intende abbandonare la pista che porta al centrocampista portoghese.

eva

STEVEN N’ZONZI

Tra i nomi “caldi” accostati alla Vecchia Signora campeggia anche quello di Steven N’Zonzi. Il centrocampista del Siviglia è stato seguito a lungo dagli uomini di mercato della Juventus e sembrava essere addirittura in cima alla lista dei preferiti stilata a inizio luglio da Max Allegri. La trattativa, poi, ha subito una brusca frenata a cause delle esose richieste della squadra spagnola, ossia l’intero pagamento della clausola rescissoria: pari a 40 milioni. Allo stato attuale, però, le condizioni potrebbero cambiare e il Siviglia sarebbe disposto a trattare sul prezzo del cartellino. Tuttavia, la Juventus sembrerebbe al momento scettica nel riaprire il discorso sul centrocampista. Ma la situazione va comunque monitorata con interesse. Impossibile escludere a priori clamorosi colpi di scena.

Luca Piedepalumbo

ULTIME NOTIZIE