Keita-Lazio, divorzio annunciato: ma la Juventus dovrà alzare la posta

Keita-Lazio, divorzio annunciato: ma la Juventus dovrà alzare la posta


Il divorzio tra Keita e la Lazio sembra avere gli effetti di un morso di un serpente velenoso. Il calciatore ha “colpito” la società biancoceleste ormai tempo fa e la sua intenzione di andare alla Juventus è rimasta immutata. Adesso i giorni passano, la Juve ha fatto la sua offerta ma Lotito è un osso duro: intanto, però, la chiusura del mercato è vicina e la Lazio rischia di perdere a zero il suo gioiellino.

IL POST-SUPERCOPPA

Potrebbero essere decisivi i giorni immediatamente successivi alla finale di Supercoppa. Marotta, a fine luglio, ha ufficializzato la proposta fatta alla Lazio: 20 milioni di euro. A Lotito non bastano, ma il timore di liberare gratis il senegalese c’è. Se ne riparlerà, dunque, solo a patto di alzare la posta: il calciatore sta puntando i piedi, ha in testa solo la Juve e ha già detto di no a Milan, Napoli e West Ham. Se il rilancio bianconero dovesse arrivare, dovrà raggiungere i 25 milioni (+5 di bonus) richiesti da Lotito. Altrimenti, Keita rimarrà – almeno per qualche mese – ancora biancoceleste.

eva

IL DESTINO DI KEAN

Intanto, il PSV Eindhoven insiste per Moise Kean. Il club olandese vuole il 17enne attaccante bianconero in prestito e i dirigenti della Juventus stanno valutando l’offerta. In un primo tempo avrebbero voluto farlo crescere in casa come vice Higuain, ma in caso di arrivo di Keita il parco attaccanti arriverebbe a quota nove giocatori (compreso il lungodegente Pjaca), dunque si potrebbe pensare ad una cessione di Kean.

ULTIME NOTIZIE