Pagelle Atalanta Juve: le valutazioni dei bianconeri

LE PAGELLE/ Atalanta-Juve: pareggio amaro quanto importante. Qualche distrazione di troppo


PAGELLE ATALANTA JUVE – Con il campionato ormai verso la conclusione, ogni partita va vissuta come una finale. Atalanta-Juve lo  è stata, per l’intensità e l’aggressività sana con cui le squadre si sono sfidate. Nel primo tempo, ritmi alti con poche occasioni per parte, ma con Conti che trova la zampata vincente allo scadere. Nella ripresa, l’autogol di Spinazzola mette subito in parità il risultato. Ci pensa Dani Alves a riportare in vantaggio i bianconeri, ma l’Atalanta trova il pareggio con Freuler.

PAGELLE ATALANTA JUVE

BUFFON 6,5 – I ritmi sono alti, gli attacchi dell’Atalanta pericolosi, ma il portiere bianconero ci mette la firma, ancora una volta. Gigi salva letteralmente il risultato, nel primo tempo, con un intervento provvidenziale al limite dell’aria di rigore. Decisivo, di nuovo, nel finale. Può poco sui gol subiti.

DANI ALVES 7 – La sfida sulla fascia è una delle chiavi della partita. Là, la palla corre più veloce e i duelli sono sempre nel vivo. Il brasiliano cerca di contenere le volate avversarie e ci riesce. Realizza, poi,  un gol importantissimo con un colpo di testa preciso su cioccolatino di Pjanic.

BONUCCI 5,5 – Serata di straordinari per la coppia centrale bianconera. Il numero 19 è più preciso, stavolta, rispetto al suo compagno di reparto, anche se i due si permettono un po’ troppe distrazioni contro gli attacchi pungenti degli avversari.

CHIELLINI 5 – Qualche errore di troppo per Giorgio. Il difensore bianconero sbaglia più volte il passaggio, concedendo un po’ troppo spazio agli avversari. C’è tempo e modo per ritrovare la concentrazione in vista delle prossime sfide.

ALEX SANDRO 5,5 – Anche il brasiliano sbaglia l’intervento in diverse occasioni. L’aggressività della gara non lo aiuta, ma il numero 12 non ci mette il suo solito.

KHEDIRA 5,5 – Sbaglia molti palloni, alcuni anche velenosi. Nel secondo tempo, prova più volte a trovare il gol, sfiorandolo in due occasioni. Sole le parate di Berisha gli negano la gioia. (65′ LICHTSTEINER 5,5 – Pasticcia con Pjanic in occasione del pareggio di Freuler).

PJANIC 6 – Decisivo, due volte. Sua la punizione velenosa in occasione dell’autogol di Spinazzola e suo l’assist al bacio per il colpo di testa  di Dani Alves. Peccato per il pallone perso sul gol di Freuler.

CUADRADO 5 – Serata di alti e bassi per il colombiano. Juan è sempre nel vivo del gioco, senza dubbio, ma forza un po’ troppo le giocate anche in situazioni pericolose.

DYBALA 6,5 – Ci mette un po’ ad entrare bene nella gara, ma poi, soprattutto nel secondo tempo, delizia il pubblico di Bergamo con le sue giocate.

MANDZUKIC 5,5 – Meglio nel primo tempo, poi esce un po’ dal gioco. La sua cattiveria, stavolta, non ha inciso come dovrebbe. Preziosi, comunque, i suoi interventi a mordere le caviglie avversarie.

HIGUAIN 6 – Pochi i palloni giocabili, pochi gli acuti del Pipita. Un pareggio che brucia, anche per lui. La partita è stata fisica e intensa, Higuain l’ha sentita, ma non ha avuto modo di incidere.

convocatiALLEGRI 6,5 – Un pareggio amaro quanto decisivo anche per il Mister, agguantato nel finale dall’Atalanta. Spostare Dani Alves sulla linea delle tre mezze punte è stata la mossa quasi decisiva che ha portato al gol del temporaneo 2-1.

ULTIME NOTIZIE