Prandelli: "Allegri bravissimo allenatore. Nessuno al mondo completo come la Juve"

Prandelli: “Allegri bravissimo allenatore. Nessuno al mondo completo come la Juve”


.In seguito al doppio confronto di Champions col Barcellona, in molti hanno pronosticato la fine del ciclo per i catalani, ridimensionando la grande portata della prestazione bianconera. La vittoria nel clàsico, tuttavia, sembra aver restituito alla Juventus tutti i meriti che qualche invidioso le aveva detratto. Questo Barcellona continua a far paura e al Bernabeu ne sanno qualcosa. D’altronde, se ti ritrovi in squadra Messi, Suarez, Neymar ed Iniesta, parlare di fine ciclo potrebbe esser giudicato blasfemo. Oggi, dopo Sacchi, anche l’ex Ct della nazionale Cesare Prandelli rende onore agli uomini di Allegri. Ecco le sue parole a Tele Radio Stereo 92.7.

LE PAROLE DI PRANDELLI

during the UEFA Champions League Quarter Final first leg match between Juventus and FC Barcelona at Juventus Stadium on April 11, 2017 in Turin, Italy.

SULLA JUVENTUS. “Vedendo da fuori la Juventus sembra sia tutto facile, superare il Barcellona e poi il Genoa senza mai dare la sensazione di soffrire. Dall’interno so che per mantenere la giusta concentrazione devi lavorare quotidianamente nel modo giusto. Alla Juve questo riesce grazie a un bravissimo allenatore e a una società sempre presente“.

SULLA STORICA OSSATURA ITALIANA. “Grandi meriti vanno dati ai calciatori italiani che fanno parte del nucleo storico della squadra. Gli altri calciatori passano, loro restano e danno l’esempio. Un po’ come accadeva al Milan di Baresi, Maldini e Costacurta. Attualmente la Juventus è la squadra più completa al mondo, nessuno riesce a interpretare le due fasi come la squadra di Allegri. Buffon è un fenomeno da quando ha iniziato a giocare a pallone. Barzagli, Chiellini Bonucci sono cresciuti anno dopo anno”. 

ULTIME NOTIZIE