Zirkzee alla Juventus, spunta il retroscena: c’entra de Ligt

In attesa di quelli che potrebbero essere gli sviluppi di un affare Zirkzee-Juventus, spunta un retroscena che vede coinvolto anche De Ligt.

La Juventus punta a concludere in bellezza questa stagione. In palio c’è il consolidamento del terzo posto e conseguente ritorno in Champions League, ma anche la possibile conquista di un trofeo nel cielo di Roma. La Coppa Italia può dare slancio alla Vecchia Signora anche in vista della prossima annata, che potrebbe vedere una mini rivoluzione in casa bianconera. Il ridimensionamento potrebbe partire dalla panchina, dove Max Allegri non è certo di mantenere il posto, ma non solo.

Giuntoli vuole puntellare l’organico in ogni reparto, con un occhio sempre vigile sul contenimento dei costi. L’impressione, però, è che la dirigenza voglia puntare a qualcosa in più rispetto all’ultima sessione estiva. I nomi che circolano per il mercato sono prestigiosi: si passa da Teun Koopmeiners a Riccardo Calafiori, ma un altro “bolognese” figura nella lista dei desideri di Madama.

Nei prossimi mesi potrebbe scatenarsi un testa a testa con il Milan per Joshua Zirkzee, con l’Inter che si è defilata. I bianconeri hanno messo nel mirino l’olandese. Alcune indiscrezioni sottolineano che l’attaccante era già stato vicino alla Juventus.

Juventus-Zirkzee, l’indiscrezione di mercato: la ricostruzione

In base a quanto affermato da “La Gazzetta dello Sport”, Zirkzee era stato proposto come contropartita tecnica dal Bayern Monaco nell’affare De Ligt  dell’estate 2022. I bavaresi avevano puntato il difensore olandese e per abbassare il prezzo del cartellino avevano avanzato un’offerta di scambio con il classe 2001. Il talento olandese, ancora acerbo, era reduce da una parentesi in prestito all’Anderlecht, in cui si era fatto notare mettendo a referto 15 gol.

Zirkzee poteva rientrare nell'affare De Ligt
La Juventus rifiutò Zirkzee come contropartita nell’affare De Ligt – ANSA – spazioj.it

Prima di allora il numero 9 felsineo non aveva fatto altrettanto bene pochi mesi prima in quel di Parma, motivo per cui la Juve aveva declinato l’offerta dei biancorossi tedeschi. Il rifiuto della Signora si è rivelato una sliding door. Zirkzee ha attratto il Bologna, che lo ha acquistato per 8,5 milioni e lo ha fatto crescere in maniera esponenziale nel corso delle ultime due stagioni.

Tuttavia il fallimento dello scambio non aveva precluso il trasferimento di De Ligt, che si era accasato a Monaco di Baviera per 67 milioni di euro. A distanza di due anni, Madama ha rivalutato l’olandese ed è pronta a fare follie per portarlo alla Continassa. Un “no” che potrebbe cambiare del tutto volto. E chissà che l’attaccante possa prendere lo stesso aereo del suo maestro, Thiago Motta, per iniziare un nuovo capitolo sotto la Mole.

Impostazioni privacy