Zidane non dimentica la Juve

Zidane non dimentica la Juve


Prima fuoriclasse assoluto in campo ora Zinedine Zidane prova a diventare anche uno dei migliori allenatori al mondo. Ha già vinto la Champions League lo scorso anno tenterà il bis nella stagione corrente. Ma l’asso francese non dimentica il suo passato. Nella conferenza stampa di rito che anticipa l’ottavo di finale contro il Napoli, il tecnico francese riserva parole al miele per la sua Juventus.

Zidane: “Alla Juve ho imparato a vincere”

“In Italia sono cresciuto molto come calciatore. Alla Juventus come al Real Madrid bisogna metterci sempre la faccia fino all’ultimo minuto, ho imparato molto. Ora sono nel club più importante al mondo, sto crescendo anche come allenatore”.

Zizou, occhio al Napoli

“Il Napoli ha giocatori forti e mobili davanti, molto intensi e rapidi, tra l’altro piccolini, una cosa che a me non piace. Sono tecnicamente molto forti, ma anche noi abbiamo delle armi per far male e vedremo chi sarà più bravo. Non è una finale, è una gara importante. La finale è a Cardiff. Ci sarà anche il ritorno e bisognerà stare attenti, il Napoli è bravo, gioca bene e può metterci in difficoltà. Sarri sta facendo bene, è uno che fa giocare bene le squadre. Sta facendo un bel gioco”. Contro gli azzurri Zizou dovrà fare a meno di Gareth Bale: il gallese ha recuperato dall’infortunio ma non è stato convocato per l’imminente ottavo contro i partenopei.