La metamorfosi di Asamoah, da infortunato perenne ad arma in più

La metamorfosi di Asamoah, da infortunato perenne ad arma in più

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La metamorfosi di Kwadwo Asamoah è sotto gli occhi di tutti, sembra essere un giocatore nuovo e finalmente in una condizione buona. Dopo i vari mesi di calvario passati dal giocatore ghanese sembra essere arrivato per lui il momento della rivincita.

LA CARRIERA

Asamoah approda alla Juventus nel 2012 e da lì la sua posizione in campo cambia, infatti, grazie all’intuizione di Conte, il ghanese passa da mediano a esterno di sinistra, ed infine addirittura terzino. Appena approdato alla Juventus molti lo ritenevano inadatto, ma con il lavoro e il sacrificio si è guadagnato un posto importante in squadra. È dotato di grande corsa, fisico e ottima tecnica e, grazie alla sua duttilità, dà la possibilità al mister di cambiare modulo anche in corsa. Allegri infatti disse di lui: “E’ come uno di quei cavalli che stanno fermi a lungo, e appena hanno occasione, ripartono a mille”.

LA METAMORFOSI DI ASAMOAH

In vista del match contro la Lazio di domenica scorsa, mister Allegri si trova a dover fare a meno sia di Alex Sandro, sia di Patrice Evra e allora tocca proprio a lui, Asamoah, ritornare a giocare in quel ruolo tanto ricoperto nell’era Conte. La prestazione che ne consegue è come quella dei bei tempi e Kwadwo sembra aver ritrovato fiducia, tanto da diventare in sostanza un neo acquisto per la Juventus. La sua duttilità e il suo stile di gioco lo rendono un valore in più per la squadra, utilissimo sia in fase offensiva che difensiva.

LA RINUNCIA

Al contrario di Benatia e Lemina partiti per la Coppa d’Africa, Asamoah ha declinato la chiamata della nazionale per concentrarsi sul suo rientro alla Juventus. Il ghanese ha deciso di rimanere a Torino per rientrare in condizione ed essere a piena disposizione di mister Allegri. Quindi la domanda sorge spontanea: è davvero così necessario anticipare l’arrivo di Kolašinac già in questa finestra di mercato? Con questo rendimento e questa metamorfosi evidentemente no.

Andrea Bargione


LEGGI ANCHE: Tolisso ha convinto la Juve: pronto l’assalto già per gennaio


 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy