Zaza chiama la Juve: vuole tornare a casa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Simone Zaza non ha vissuto il semestre più positivo della sua vita alla corte degli Hammers. Preso di mira dai tifosi e isolato dalla squadra, l’attaccante lucano ha fatto muovere il suo agente al fine di ritornare in patria, magari sponda Juve.

Un amore mai sbocciato

I tifosi del West Ham inizialmente erano abbastanza zazacontenti dell’arrivo di Simone nella capitale, ma presto l’aria si è fatta greve per l’italiano. Molte presenze e nessun gol hanno portato i tifosi a definirlo con epiteti sempre meno educati, fino ad arrivare a vere e proprio volgarità offensive. 
Zaza è arrivato agli Hammers con la formula del prestito oneroso che sarebbe sfociato in acquisto dopo 14 partite giocate, al momento siamo ad 11 e Simone vede questo come un buon momento per tornarsene in Italia.

Il tecnico del West Ham Bilic, in uno sforzo di ottimismo, ha chiesto uno scambio tra Mandzukic, suo connazionale e pupillo, e Zaza. Per la Juve le possibilità di questo scambio sono pari allo zero: Allegri sta avendo ottimi risultati da Mario e non intende privarsene.

Quali possibilità per Zaza?

L’ipotesi più proabile al momento è un nuovo prestito per Zaza, sia questo a Valencia alla corte di Prandelli, che lo vorrebbe subito essendo suo grande estimatore, o al Milan di Montella in caso che questi lasciasse partire Bacca. L’ultima ipotesi è sicuramente suggestiva visto che il Milan sta giocando tra le grandi con una rosa di soli giovani italiani e Zaza troverebbe il suo posto con relativa facilità. Simone tuttavia vuole vestirsi ancora di bianconero, quella è la sua destinazione più gradita, bisognerà vedere e lasciare tempo al mercato di fare il suo corso