Ansia Dybala: si teme lo stiramento. L'attacco si riduce all'osso

Ansia Dybala: si teme lo stiramento. L’attacco si riduce all’osso


I mali non vengono mai da soli. Oltre alla sconfitta, la Juventus rischia di perdere Paulo Dybala per un periodo ancora non definito. Il giocatore, infatti, ieri è uscito dal campo dopo essersi fatto male, calciando, toccandosi la parte posteriore della coscia.

SI TEME LO STIRAMENTO

Allegri ha minimizzato nel post-gara, ma potrebbe trattarsi di uno stiramento, nella peggiore delle ipotesi. Una brutta tegola, in vista di un tour de force già decisivo. Dopo la partita contro la Sampdoria nel turno infrasettimanale, infatti, arriverà il Napoli allo Stadium, per un crocevia già molto importante per lo scudetto. Dopo la partita contro i partenopei, i bianconeri dovranno bissare il successo ottenuto in Francia, contro il Lione in Champions League, sempre allo Stadium, per staccare il pass per gli ottavi. Partite importanti, dunque, che non si possono sbagliare. E in cui non si potrebbe fare a meno di Paulo.

ATTACCO SCARNO

La Juventus, dunque, spera che non sia niente di grave, e che mandzukic-higuain-juve-estulanza-2016-17-750x450l’argentino possa saltare soltanto il match contro la Sampdoria nel turno infrasettimanale. Mandzukic dovrà accelerare il suo recupero, e quindi contro i blucerchiati si va verso l’attacco pesante con Higuain. I bianconeri, dunque, sono ridotti all’osso nel reparto avanzato: con Pjaca infortunato( il suo recupero per la Sampdoria è incerto) l’unico sostituto sarebbe Kean. Su di lui, ieri, Allegri ha sottolineato che potrebbe giocare qualche spezzone. Contare su un 16enne, però, come sostituto in un periodo così delicato, è veramente poca roba. Pertanto, tutto il mondo Juve spera che per Dybala non sia nulla di grave e possa al più presto tornare in squadra.