Assurdo in Scozia: arrestato per aggressione l'attaccante dei Rangers Kenny Miller, ma era la vittima!

Assurdo in Scozia: arrestato per aggressione l’attaccante dei Rangers Kenny Miller, ma era la vittima!


È finito male il derby di Glasgow per l’attaccante dei Rangers, Kenny Miller, non solo per la pesante sconfitta contro gli storici rivali del Celtic (partita finita 5-1, ndr), ma soprattutto per come si è conclusa la serata: ovvero con il suo arresto con l’accusa di aggressione.

In serata, come riporta il “The Sun”, dopo la fine della partita, Miller si è recato con la moglie Laura in un noto ristorante di Glasgow. Qui la coppia, ed in particolare la moglie di Miller, sarebbe stata insultata pesantemente da un’altra donna, che pare fosse visibilmente ubriaca, proprio per il punteggio pesante incassato nel derby di Glasgow qualche ora prima. Miller e moglie a quel punto avrebbero lasciato il locale, visto che anche ignorando la provocatrice quest’ultima continuava ad insultare la donna.

ranger-celticCiò però non è bastato per placare gli animi della donna che ha seguito Miller e consorte nel parcheggio del ristorante, aggredendo quest’ultima. Le conseguenze sono state un occhio nero, dopo schiaffi e graffi. La polizia, intervenuta sul posto, ha poi acquisito le immagini delle telecamere a circuito chiuso del ristorante e, dopo aver anche sentito le testimonianze dei presenti e degli stessi coniugi Miller, alla fine hanno optato per l’arresto dell’attaccante dei Rangers e l’apertura di un’inchiesta nei suoi confronti, con l’accusa di aggressione. Insomma dopo il danno anche la beffa.