Sissoko su Matuidi: "La Juventus lo voleva e lui non vedeva l'ora di andare"

Sissoko su Matuidi: “La Juventus lo voleva e lui non vedeva l’ora di andare”


Blaise Matuidi è stato il nome più discusso degli accesissimi giorni di mercato estivo bianconero. Il centrocampista francese in forza al Psg è stato più che vicino a vestire i colori bianconeri, ma poi tutto è sfumato per l’inflessibilità di Al Khelaifi che non ha voluto cedere il giocatore. Aveva pure fatto sapere di voler andare a Torino, ma poi sottolineando il fatto di essere comunque felice a Parigi.

Moussa Sissoko France 2015 Close Up

E a calcare la mano sulla questione ci pensa Moussa Sissoko, neo acquisto del Tottenham. “A Clairefontaine (nel ritiro della Francia agli Europei ndr.) eravamo spesso in stanza assieme – ha raccontato Sissoko al termine della gara di Champions League persa contro il Monaco – Si vedeva chiaramente che avrebbe voluto andare via: aveva bisogno di una nuova sfida“.

I bianconeri sarebbero stati la sua nuova sfida: “La Juventus lo voleva e lui non vedeva l’ora di andare. Era elettrizzato dall’idea. Ma sfortunatamente il PSG non l’ha lasciato partire, e lo posso capire: Blaise è un giocatore importantissimo, sia per loro che per la nazionale francese. So cosa vuol dire desiderare di andare in un altro club, perché io ho vissuto la stessa situazione di Matuidi. Per questo, in quei giorni, ci facevamo forza l’un l’altro”.

 

Oscar Toson