Europa, progetto Juve: una World Super League. E il capo della Eredivisie conferma

Europa, progetto Juve: una World Super League. E il capo della Eredivisie conferma


Il progetto c’è: creare una Superlega mondiale con le migliori squadre d’Europa e del mondo. A volerlo fortemente sono proprio i top club europei, in primis Juventus, Real Madrid e Bayern Monaco. Il progetto è quello di riunire tutte le migliori squadre del globo e farle sfidare una con l’altra.

L’INCONTRO – I vari club stanno iniziando a dar forma all’iniziativa e, addirittura, si sono incontrati nei giorni scorsi ad Amsterdam per discutere dell’eventualità di una prima edizione nel 2021.

Champions-League-ottavi-finale-2016-1PAROLA A SWART – A confermare l’incontro dell’EPFL (European Professional Football League) è stato Jacco Swart, direttore esecutivo dell’Eredivisie (la serie A olandese) nonché membro del consiglio direttivo di EPFL. Ecco le sue dichiarazioni: “La nuova Champions League è soltanto una tappa intermedia del processo che, per volere dei club europei (Juventus, Bayern e Real Madrid su tutti), cinesi e arabi più ricchi, porterà alla nascita della World Super League (WSL), il campionato mondiale per club. In pochi anni, credo a partire dal 2021, nascerà una competizione planetaria per club che cambierà tutto e nulla sarà più come prima. C’è chi sta pensando di organizzare un party esclusivo per pochi fortunati”. Non manca una velata (neanche più di tanto) nota polemica da parte del numero 1 del calcio olandese, impaurito dalla possibilità che questa competizione possa diventare un ghetto per ricchi che escluderebbe tante squadre.

VOLONTA’ CINESE – Oltre a Juve, Bayern e Real, il progetto di Superlega mondiale, approdo finale della nuova Champions League, piace moltissimo a Wanda la società immobiliare di Wang Jianlin, il secondo uomo più ricco della Cina, che all’inizio del 2015 ha acquisito il Gruppo Infront per 1.050 milioni di euro.

Il progetto c’è, ora bisogna realizzarlo…

Simone Calabrese