Il mercato secondo...Tacchinardi : "Voto 10 e lode alla Juventus, Allegri grande allenatore"

Il mercato secondo…Tacchinardi : “Voto 10 e lode alla Juventus, Allegri grande allenatore”


Regina indiscussa del mercato, la Juventus esce sicuramente rafforzata da questa campagna acquisti. Rosa competitiva, alternative valide, obiettivi precisi, dopo cinque scudetti consecutivi la compagine di Massimiliano Allegri non ha intenzione di fermarsi. Anzi, raddoppia. La redazione di SpazioJ ha contattato in esclusiva una serie di esperti ed ex calciatori per analizzare e commentare questa scoppiettante sessione estiva.

Alessio Tacchinardi è stato sicuramente una bandiera della Juventus, 11 anni in bianconero vincendo praticamente tutto. Cinque Scudetti, una Coppa Italia, quattro Supercoppa Italiane, una Champions League, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa Europea. Bastano questi numeri per farlo entrare di diritto tra i calciatori che hanno fatto la storia della Juventus. Professionista serio ed esemplare, la redazione di SpazioJ si ritiene onorata di intervistare una bandiera della Juve e lo ringrazia per la sua disponibilità.

TACCHINARDI, UN COMMENTO GENERALE SUL CALCIOMERCATO DELLA JUVENTUS APPENA CONCLUSO?
“10 e lode, senza dubbio. E’ vero è andato via Pogba, non è arrivato Witsel, ma la società ha fatto qualcosa di straordinario, ha preso giocatori veramente forti, la rosa ha avuto innesti top. Spero in Higuain, è stato pagato tanto ma è fortissimo e farà la differenza, anche Pjanic è un grandissimo giocatore.”

UN COMMENTO SULLE RIVALI, CHI SARA’ L’ANTAGONISTA DELLA JUVENTUS? E IN OTTICA CHAMPIONS LEAGUE?
“Le rivali si sono rinforzate ma il campionato può perderlo solo la Juve, anche se in Italia è sempre dura vincere per il tatticismo del nostro calcio. L’Inter si è rinforzata, dopo la Juve partono alla pari Inter, Roma e Napoli. Spero solo che la Juve non prenda sotto gamba il campionato e non si sieda sugli allori ma possa essere allenante perchè il vero salto di qualità si deve fare in Europa, assolutamente. Sono curioso.”

ALLEGRI HA MOLTE ALTERNATIVE TATTICHE, SOPRATTUTTO CON L’ARRIVO DI CUADRADO, QUALE MODULO ADOTTEREBBE SE FOSSE L’ALLENATORE DELLA JUVENTUS?
“Allegri ha dimostrato di essere un grande tattico e un grande stratega. Ha molti giocatori offensivi però va sempre alla ricerca dell’equilibrio, ed è proprio questo che ti permette di vincere le partite. La Juve non rischia niente con la Lazio perchè sa che prima o poi il gol arriva, la Roma si sbilancia a Cagliari e fa due gol, però poi ne prende anche altri due e iniziano le polemiche. Sotto questo punto di vista Allegri ha dimostrato di essere un grande allenatore. la Juve potrebbe giocare con un rombo, modulo molto caro ad Allegri, oppure con il 4-2-3-1, che io preferisco, con Cuadrado e Pjaca sterni alti e Dybala dietro l’unica punta Higuain.”

QUALE SARA’ LA RIVELAZIONE DI QUESTA JUVE E SE C’E’ UN ACQUISTO CHE LE PIACE PARTICOLARMENTE.
“Bella domanda. Ormai Dybala è una certezza, sarà il suo anno, senza dubbio. Pjaca, invece, mi entusiasma molto. Ha ambizione, è importante che l’ambizione venga supportata da un fisico adeguato e con la tecnica che già possiede, senza giri di parole, potenzialmente è un top player.”

Aristide Rendina