Zirkzee-Juve, Giuntoli fa sul serio: tripla cessione per finanziare il colpo

Il mercato è sempre più vicino, Giuntoli si prepara a una campagna acquisti importante e mette a punto il piano per arrivare a Zirkzee.

La Juve pensa già al futuro. Sebbene la stagione bianconera abbia ancora qualcosa da dire; a 4 giornate dalla fine infatti la Vecchia Signora non ha ancora la certezza di giocare a Champions League l’anno prossimo. Senza dimenticare che a meta maggio la squadra di Allegri si giocherà la finale di Coppa Italia. Altrettanto vero è che la dirigenza vuole arrivare già pronta quando si accenderanno i semafori del mercato.

Sarà un’estate concitata in casa Juve, a partire dall’allenatore che siederà sulla panchina la prossima stagione. Oltre a quello rientreranno alla base giovani di talento come Soulé e Huijsen. La società sarà chiamata fin da subito a prendere decisioni difficili. In ottica mercato, Giuntoli sembra aver scritto sul taccuino a caratteri cubitali il nome Joshua Zirkzee. Sull’olandese c’è grande concorrenza, perciò l’ex Ds nel Napoli sembra abbia messo a punto un piano per convincere il Bologna a lasciarlo partire direzione Torino.

L’intenzione di Giuntoli

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Cristiano Giuntoli vuole portare alla Continassa Joshua Zirkzee. Per farlo bisogna mettere sul piatto 60 milioni e con l’Arsenal in agguato la Juve deve arrivare a quella cifra. Il nuovo Ds bianconero ha necessita di trovare perciò i soldi per poter investire sull’ex Bayern. Il tesoretto sembra che possa arrivare proprio da quei giovani che torneranno a Torino a giugno. Matias Soulé e Dean Huijsen sono infatti l’asso nella manica della dirigenza piemontese. I due piacciono all’estero e la valutazione sui 30 milioni di euro a testa rende allettante l’idea di lasciarli partire. Oltre a loro potrebbe essere sacrificato anche Iling Jr, valutato sui 15 milioni.

Giuntoli vuole Zirkzee
Il piano per Zirkzee di Giuntoli è chiaro (Lapresse) – spazioj.it

Sul difensore il Borussia Dortmund fa sul serio mentre l’esterno argentino piace in Premier League. I tre hanno ottime possibilità davanti a loro e, con ogni probabilità, saranno lasciati andare per consentire alla Juve di puntare Zirkzee. Il piano è chiaro ma c’è un’altra possibilità.

Il futuro di Max Allegri è infatti in bilico dopo 3 anni difficili. Il tecnico toscano è in scadenza 2025 ma la dirigenza potrebbe dargli il ben servito per cominciare al 100% il nuovo progetto. Il candidato numero uno per sostituirlo è Thiago Motta. L’allenatore del Bologna sembra prossimo ai bianconeri e, se così dovesse essere la punta olandese sarebbe attirata dall’idea di continuare a lavorare con chi l’ha fatto decollare. La Juve si è iscritta alla corsa Zirkzee.

Impostazioni privacy