Un talento da non lasciarsi scappare

Un talento da non lasciarsi scappare


Per riuscire ad accaparrarsi Higuain si vocifera della cessione di svariati giocatori. Tra questi vi sarebbe anche Rugani. Come contropartita tecnica verso il Napoli o come vendita a titolo definitivo per fare cassa. Oltre al club partenopeo anche il Milan sembra interessato al nativo di Lucca. Le offerte giunte a Torino si attestano intorno ai 30 milioni di euro. La società potrebbe vacillare e il giocatore potrebbe essere tentato ad accettare per avere maggior minutaggio. Vendere il classe 94’ potrebbe tuttavia divenire un suicidio tanto in prospettiva futura quanto nell’immediato.

La "BBC" - Barzagli, Bonucci,ChielliniLA BBC NON È ETERNA – L’ex Empoli è il miglior difensore in prospettiva nel nostro paese e sappiamo quanto sia importante l’italianità per la Juventus. Perderlo per rinforzare una rivale non sarebbe una mossa oculata. Il giovane è molto cresciuto l’ultima annata al fianco della BBC e crescerebbe ancora. L’età media della retroguardia bianconera, considerando anche i terzini, è già molto elevata, 30 anni. Mentre Chiellini(’84) e Barzagli(‘81) difficilmente potranno continuare per molto tempo, Bonucci e Benatia, entrambi nati nel 1987, costituiscono una certezza per diversi anni. Alex Sandro e Rugani sono però il futuro della Juventus a lungo periodo. Due delle colonne che per una decade potranno fare le fortune della squadra. Perderne una costringerebbe la società a ricostruire quasi da zero la difesa, al momento del ritiro dei più esperti compagni di reparto.

benatia-marocco COPPA D’AFRICA – Ulteriore motivo per resistere alle lusinghe riguarda l’impegno in nazionale di Benatia. Nei primi mesi del 2017 verrà giocata la Coppa d’Africa in Gabon. Rimanere in rosa con i soli Bonucci, Barzagli e Chiellini sarebbe un azzardo. Sia per i continui infortuni degli ultimi due sia per i diversi impegni in calendario. In aggiunta, come dimostrato da Asamoah, Yaya Touré e Gervinho nelle passate edizioni, tornare al top dopo la competizione continentale risulta molto difficile. Perché privarsi allora di un giocatore pronto e di talento rischiando di inceppare gli ingranaggi perfetti della difesa più forte al mondo?

ULTIME NOTIZIE