Pjaca sceglie la Juve e Allegri. Gazzetta: "Blitz del Napoli reso nullo"

Pjaca sceglie la Juve e Allegri. Gazzetta: “Blitz del Napoli reso nullo”


Missione compiuta: o quasi. Come riporta “La Gazzetta dello Sport” sulla sua edizione cartacea odierna, il segretissimo volo privato dei dirigenti del Napoli per Zaga­bria aveva l’obiettivo di soffia­re alla concorrenza della Ju­ventus e del Milan la stellina Marko Pjaca, ventunenne na­zionale croato che sta facendo innamorare mezza Europa col suo talento. Il blitz ha portato all’intesa con la Dinamo Zaga­bria per 35 milioni: 25 per Pja­ca e 10 per Rog. Manca, però, l’assenso dei calciatori. E so­prattutto il primo appare deci­so a dare la priorità alla Juve e (in seconda battuta) al Milan.

IL VIAGGIO – Dopo aver prepa­rato il campo nei giorni scorsi con una sottile trama diploma­tica, Cristiano Giuntoli è arri­ vato nella tana del presidente Mamic con il consenso di Aure­lio De Laurentiis che predilige i colpi di prospettiva, giovani e forti tecnicamente. L’obiettivo è di allestire un Napoli compe­titivo, non solo in Italia ma per la prossima Champions. Man­dato ampio per il ds che è sbar­cato in Croazia con il via libera a chiudere un doppio colpo: Pjaca e Marko Rog, quest’ulti­mo trequartista che compirà 21 anni il prossimo 19 luglio. Accoglienza in aeroporto e poi trasferimento per l’appunta­mento con i dirigenti della Dinamo.

SORPASSO NAPOLI, MA… – Accordo totale tra i club che hanno definito numeri e modalità di pagamento. Così il Napoli batte la concorrenza in prima battuta della Juventus che aveva offerto 15 milioni più 2 di bonus per il cartellino del talento croato. Sorpasso anche sul Milan, da tempo sul­le tracce del giocatore. A fare la differenza è la super valutazio­ne di Rog (10 milioni) che ha fatto cadere le resistenze croa­te. Giuntoli, con l’accordo intasca, è ripartito per l’Italia per pianificare il secondo tempo dell’operazione, ottenere il sì del giocatore.

marko-pjaca_1ufjxd1v5g07o10fc66mgzs7tbPJACA DICE NO – Lo scoglio maggiore da superare infatti è la posizione proprio di Pjaca che ha lasciato intendere di preferire la corte bianconera, senza alcun timore della forte concorrenza nella rosa di Alle­gri. Invece il Milan agli occhi del ragazzo ha il vantaggio di essersi presentato per primo. Un doppio ostacolo non da poco, nonostante il feeling fra il club campano e quello croato. Al contrario l’agente di Pjaca, Marko Naletilic, da settimane si confronta con i dirigenti della Juve, pronto a trovare un’inte­sa economica. C’è da tenere presente anche la volontà del padre del giocatore, Zeljko Pja­ca, che propende per una solu­zione bianconera o milanista. Uno scenario intricato che ac­cende, già in fase di mercato, la lotta scudetto tra Napoli e Ju­ve.

ULTIME NOTIZIE