Final Eight, tutto pronto per il derby che vale la finale. Grosso pensa a Vadalà

Final Eight, tutto pronto per il derby che vale la finale. Grosso pensa a Vadalà


La Roma attende. Eliminando l’Inter, i giallorossi si sono guadagnati la finale della Fase Finale del Campionato Primavera 2015/2016 e oggi scopriranno quale delle due torinesi si presenterà, il 4 giugno al Mapei Stadium, per contendere lo scudetto di categoria. Il derby che vale la finale andrà in scena questa sera, alle 20.30, proprio dalla casa del Sassuolo.

La Juve di Grosso, dopo aver avuto la meglio sull’Empoli (4-2), non si vuole fermare. Lo scudetto è alla portata e l’annata è stata di livello altissimo. Merita una degna conclusione. Il tecnico della Juve ritrova Vadalà e Didiba, e a grandi linee dovrebbe confermare la formazione vista domenica, ma occhio alle sorprese. Una di esse potrebbe essere proprio l’argentino, in lizza per sostituire Pozzebon.

ph. juventus.com

Occhio, in tal senso, anche a una possibile chance da titolare per Kean. Il resto della squadra è confermato, con i due dubbi soliti: Bove – che ha deluso contro i toscani – o Toure in mezzo, e ballottaggio Coccolo, Zappa sulla sinistra. Il primo potrebbe essere preferito qualora Longo schierasse Edera. In sintesi, dovremmo vedere questa Juve, schierata con un 4-3-3: Audero, Lirola, Romagna, Blanco Moreno, Coccolo, Macek, Toure, Cassata, Kastanos, Favilli, Vadalà.

Modulo speculare per Longo, che schiererà il suo Torino con un 4-3-3 con pochissimi dubbi. La suggestione è Debeljuh titolare al posto di Tobaldo, ma appare difficile, visto che il primo, al rientro dall’infortunio, è molto lontano dalla forma migliore. La grinta e le qualità dei granata, d’altronde, sono sempre gli stessi, a prescindere dagli interpreti. Questa la probabile formazione del Torino: Zaccagno, Procopio, Friedenlieb, Mantovani, Carissoni; Segre, Osei, Zenuni; Edera, Candellone, Tobaldo.

Edoardo Siddi 

ULTIME NOTIZIE