Sprint Dani Alves, maratona Mascherano: la doppietta blaugrana è possibile

Sprint Dani Alves, maratona Mascherano. Come anticipato nei giorni scorsi dalla nostra redazione e come confermato anche oggi dalla Gazzetta dello Sport, Marotta e Paratici sono pronti a chiudere per il brasiliano e a rincorrere l’argentino, aprendo un dialogo con il Barcellona. Due trattative distinte, con tempi di risoluzione diversi: per Dani Alves l’accordo è in dirittura d’arrivo, la Juve è in vantaggio sulla concorrenza e da corso Galileo Ferraris filtra grande ottimismo. Anche perché tutto dovrà risolversi entro il 5 giugno, giorno in cui scadrà la clausola rescissoria prevista nel contratto del brasiliano, con la possibilità di svincolarsi a parametro zero. La Juve ha già parlato con l’agente e incassato il gradimento del giocatore, pronto a cambiare aria dopo aver vinto tutto al Barcellona: 23 trofei, dei 37 in carriera.

L’ACCORDO – Sul piatto un contratto biennale con opzione per il terzo, a cifre da top player: stipendio base di circa 3,5 milioni di euro a stagione, più bonus. Dani Alves ha fatto impazzire i tifosi, che da giorni bombardano i suoi profili social per convincerlo a scegliere la Juve. Un affare alla Pirlo che porterebbe in dote alla Juventus tanti trofei e una grande esperienza internazionale. Trentatré anni, grande personalità, esterno destro perfetto per il 3-5-2 o il 4- 4-2 di Allegri.

mascheranoTEMPI PIU’ LUNGHI – L’altro nome caldo è quello di Mascherano. Trattativa ancora da imbastire, ma nome in cima alla lista delle preferenze di Allegri. A breve l’operazione entrerà nel vivo, visto che la settimana prossima è in programma un appuntamento tra la Juve e l’entourage del Jefecito, per definire ingaggio e strategie, prima di iniziare la trattativa con i catalani. Sì, perché a differenza di Dani Alves, Mascherano non è in scadenza e Luis Enrique lo considera incedibile. Peserà la volontà del giocatore, mai troppo convinto del ruolo di difensore centrale e pronto a valutare nuove opportunità fuori dalla Spagna, nel convincere gli spagnoli ad accettare l’offerta della Juventus. Il Barcellona prenderebbe in considerazione la cessione solo di fronte a una cifra congrua: la richiesta iniziale è tra i 25 e i 30 milioni, mentre la Juventus al momento non è intenzionata a superare i 20 milioni. Ci vorrà del tempo per raggiungere un’intesa tra le società, ma intanto la Juve proverà a trovare un accordo con il giocatore. El Jefecito in Spagna guadagna 7 milioni netti a stagione, cifra fuori budget per il monte ingaggi bianconero, ma Marotta e Paratici sono già al lavoro per spalmare l’ingaggio.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy