Questa Juve è più forte di tutto: Fiorentina, ambiente e... imprevisti

Questa Juve è più forte di tutto: Fiorentina, ambiente e… imprevisti


Manca poco, davvero: il sogno sta per diventare realtà e gli incubi degli altri stanno per materializzarsi. Il quinto Scudetto è lì, a un passo, e la Juve lo guarda, lo accarezza, s’inebria col suo dolce profumo. Che magari gli riporta alla mente quella serata terribile al Mapei Stadium, contro il Sassuolo, ma poi è tutto un viaggio in sensazioni fantastiche: s’è perso il conto delle vittorie bianconere, schiaccianti e senza prova d’appello, ormai 24 nelle ultime 25. Ecco: la serata di Firenze ci aiuta pure a capire il perché di una serie tanto incredibile.

Minuto ottantuno, un pasticcio di Bonucci lancia in rete Kalinic: è uno a uno, per la gioia dei tifosi viola. Il Franchi è tutto un “chi non salta è bianconero”, ma la reazione della Juve è mostruosa: si riparte e, dopo appena due minuti, Morata riporta in vantaggio i suoi; è uno di quei gol facili, che però hanno un peso specifico incredibile. Sì, perché in quel momento era fondamentale non andare in panico e perché, per l’ennesima volta, dimostra che questa squadra ha sempre il controllo della partita: se vuole vincere, lo fa e non guarda in faccia a eventuali imprevisti.

buffon

La parata di Buffon

Un imprevisto capita al novantesimo, quando Cuadrado – a proposito, ci piacerebbe capire il motivo della sua svogliatezza – trattiene Kalinic in area di rigore e l’arbitro fischia il tiro dagli undici metri. La para, Buffon: una parata difficile, che solo un campione come lui poteva fare, specialmente in quella situazione; sullo Scudetto, insomma, ci sono le sue mani. Ma c’è un particolare, che col tempo sarà dimenticato: il rigore non c’era, dato che Kalinic simula vistosamente. Ed è qui un’altra differenza tra la Juve e tutte le altre: i bianconeri non si lamentano, anzi, reagiscono con il guizzo fiero del campione e la solidità complessiva, che permette di tenere al sicuro la vittoria.

Ora, senza dubbio, si discuterà del gol annullato a Bernardeschi, che sembrava regolare. E si parlerà di quanto avrebbe inciso, dimenticando che lo stesso arbitro abbia fischiato un rigore inesistente, a pochissimo dalla fine – alla faccia dei favoritismi. Sarà tutta forza, per i bianconeri, che ora sono a tanto così da scrivere la storia. Si lasceranno scivolare questo fiume di parole addosso, perché questa Juve è troppo forte: più delle chiacchiere, ma anche di avversari, tifosi e… imprevisti.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl