Ibrahimovic verso l'Inghilterra, ma a una condizione

Ibrahimovic verso l’Inghilterra, ma a una condizione


Zlatan Ibrahimovic lascerà il Psg a fine stagione. Nonostante i tentativi del club parigino, infatti, lo svedese non rinnoverà il contratto in scadenza: vuole nuovi stimoli, da trovare altrove. In Inghilterra, magari, dove si sono mosse in tante: la Premier League è l’ultimo grande campionato che manca a Zlatan, che ha giocato già in Serie A e Liga, oltre che in Ligue 1.

La pretendente più seria sembra il Manchester United, che sarebbe pronto ad accontentare le – alte – pretese di Ibrahimovic: dodici milioni di sterline all’anno, circa quindici milioni in euro. Ma l’approdo ai Red Devils non è così scontato, poiché pare legato a una condizione: secondo ‘Sky Sports’, infatti, Ibra sarebbe disposto ad accettare solo se Van Gaal lasciasse il club.

ibrahimovic-mourinho

L’eventualità non è così remota, secondo i rumors, che indicano José Mourinho come successore dell’olandese: il tecnico portoghese, a differenza di quest’ultimo, lo accoglierebbe volentieri. Nonostante i suoi 34 anni, che per Van Gaal sono un ostacolo insormontabile: “Vogliamo una squadra sempre più giovane, perché abbiamo bisogno di attaccanti creativi e veloci”, ha detto in una recente intervista. E, quindi, ha chiuso praticamente la porta allo svedese: “Zlatan è il Psg, è fantastico. Ma ha già 34 anni…”.

L’addio di Ibrahimovic al Psg interesserebbe anche la Juve, perché il destino di Edinson Cavani è legato al suo: l’uruguaiano non vuole più vivere nell’ombra dell’ingombrante compagno di reparto e, per questo, sarebbe deciso a lasciare la Francia. Se fosse Ibra a partire, però, Cavani potrebbe decidere di rimanere. Con tanti saluti ai bianconeri e pure al Chelsea.

Loading...