Rugani: “Prendo esempio dai difensori più forti d’Europa, cioè quelli che ho in squadra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Daniele Rugani ha parlato ai microfoni di Premium Sport al termine di Juve-Empoli. 

Queste le sue parole: “Esame superato stasera. Ero un ex e l’emozione c’era, penso di essermela cavata e sono contento per la vittoria. Sicuramente queste prestazioni ti danno sicurezza, dopo un periodo d’adattamento le certezze sono venute fuori grazie ai compagni e allo staff. Oggi è andata bene. L’avere in squadra pilastri del genere mi fa bene. Cerco di imparare tutto da loro e prendere da tutti sia in allenamento che in partita. Devo continuare così e sono in mezzo a campioni che mi permettono di farlo giorno dopo giorno.

Eccolo qui, Daniele. Un paio di minuti all'attivo ed un futuro che comunque sembra roseo. Servirà aspettare, solo questo. Avrà la pazienza necessaria, Rugani?

 

E ancora: “Il difensore a cui mi ispiro? Prendo esempio dai più d’Europa, cioè quelli che ho in squadra. Da un anno all’altro sono cambiate tantissime cose: pressioni diverse, obiettivi diversi e devi crescere velocemente. Nazionale? Ci proviamo, farò del mio meglio in questo finale di stagione”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook