Hamsik suona la carica: "Dobbiamo essere pronti in caso la Juve commetta dei passi falsi"

Hamsik suona la carica: “Dobbiamo essere pronti in caso la Juve commetta dei passi falsi”


Tre lunghezze separano Juventus e Napoli, entrambe con sogni di gloria. E nonostante il gap, Marek Hamsik crede ancora nella possibilità di rimonta, dopo lo smacco dello Stadium. Ecco le parole del capitano azzurro a Radio Kiss Kiss:

SFIDE IMPORTANTISSIME – “Il 17 non mi porta sfortuna, spero che anche Napoli possa vederlo come un numero che porta bene. Sarà un gran finale di campionato, per noi ci saranno nove finali e la prima sarà quella col Genoa. Pensiamo solo a quella, saranno nove gare importantissime. A Palermo abbiamo fatto una grande gara, non l’abbiamo chiusa ma non abbiamo rischiato nulla. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Un gruppo è molto importante, nello spogliatoio se non c’è un gruppo non va bene. Questo gruppo è splendido, come lo staff medico e quello tecnico”.

16° posto NAPOLI - Solo 32,5 i milioni spesi da De Laurentiis e 14,5 quelli incassati dalle cessioni

DIVERTIMENTO – “Quest’anno mi sto divertendo più di ogni anno. Anche se non abbiamo vinto ancora niente, mi sto togliendo grosse soddisfazioni. Ci divertiamo giocando, facciamo 800-900 passaggi a partita. Un Napoli così non si è mai visto”.

SOGNO SCUDETTO – “E’ possibile, non dipende solo da noi ma noi dobbiamo essere pronti se la Juve dovesse commettere un passo falso. Adesso pensiamo solo al Genoa, poi vedremo. Sono maturato, calcisticamente si può sempre migliorare ma quest’anno mi sto divertendo davvero. Contro il Genoa i tifosi sanno che è un momento importantissimo e rappresenteranno il dodicesimo uomo in campo come al solito. Vogliamo vincere, il San Paolo sarà una bolgia domenica. La strada è lunga, ma noi dobbiamo essere pronti”.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE